Mettiti in comunicazione con noi

BAMBINI DISATTENTI. ALCUNI ESEMPI DI ATTIVITA’

Consigli per i genitori

BAMBINI DISATTENTI. ALCUNI ESEMPI DI ATTIVITA’

 

 

 

 

 

“SEGUI IL SUONO”

OBIETTIVI

–       ATTENZIONE SOSTENUTA
–       ATTENZIONE UDITIVA
–       CONTROLLO MOTORIO
–       FLESSIBILITÀ COORDINAZIONE ED EQUILIBRIO
 

MATERIALI
Oggetti con suoni caratteristici e riconoscibili
 
DESCRIZIONE
Viene riprodotta la musica preferita dal bambino che sarà invitato a muoversi e
a ballare liberamente. Viene poi spiegato che ad un certo suono dovrà
fare un movimento specifico, per esempio: al battito delle mani dovrà
strisciare, quando sentirà il suono di un campanello dovrà saltare su un piede e fermarsi immobile quando ascolta il suono del fischietto.
Dopo alcuni secondi dire “Stop” e il bambino potrà ritornare nuovamente a muoversi liberamente nello spazio.
 

 

 

 

 

“ BALLA CON GLI  AMICI ANIMALI”

 

OBIETTIVI
 
–       ATTENZIONE SOSTENUTA
–       ATTENZIONE UDITIVA
–       CONTROLLO MOTORIO
–       COORDINAZIONE ED EQUILIBRIO
 
MATERIALI
Una base musicale
 
DESCRIZIONE
Il bambino, dopo aver sperimentato il movimento di alcuni animali (gatto, canguro, rana, foca, serpente, gallina, leone, ecc.), ascolterà la musica con la quale si potrà muovere liberamente per la stanza.
All’ascolto del suono “Pronti”, l’adulto nominerà un animale e il bambino dovrà muoversi come quell’animale.
Al comando “Stop”, il bambino ritornerà ad essere se stesso.

 

“GIOCA CON IL SACCO”

OBIETTIVI
–       ATTENZIONE SOSTENUTA
–       ATTENZIONE UDITIVA
–       CONTROLLO MOTORIO
 
MATERIALI
Nessuno
 
DESCRIZIONE DEL GIOCO
Il bambino si posiziona davanti all’adulto che gli darà ordini di eseguire precise posizioni da assumere. Potrà dire: “Sacco pieno”, ed il bambino resterà in piedi con le braccia alzate; “Mezzo sacco”, ed il bambino si metterà semi accovacciato abbracciando le ginocchia; “Sacco vuoto”, ed il bambino si metterà accucciato a terra. Man mano che il tempo scorre si aumenterà la velocità degli ordini.
 

 

“GIOCO DEL SEMAFORO”

 

OBIETTIVI
–       ATTENZIONE SOSTENUTA
–       INIBIZIONE
–       CONTROLLO MOTORIO

MATERIALI
Cartoncini colorati

DESCRIZIONE DEL GIOCO
Il bambino dovrà raggiungere un gioco che lo affascina, ma per farlo dovrà essere attento, concentrato e non commettere errori! Con un foglio di colore blu e uno di colore verde costruiamo una paletta.
Nella fase iniziale del gioco il bambino potrà raggiugere l’obiettivo in 10 passi, seguendo le regole del semaforo: se si alza la paletta verde può fare un passo, se si alza quella rossa si dovrà fermare. Successivamente, a regola cambiata, il bambino potrà fare un passo avanti solo se la rispetterà la nuova regola: se si alza la paletta rossa il bambino potrà avanzare di un passo, se si alza quella verde dovrà restare immobile. Se commette un errore dovrà tornare indietro.

 

“ VERDE  O  ROSSO?”

OBIETTIVI
–       ATTENZIONE SOSTENUTA
–       INIBIZIONE

MATERIALI
Cartoncini colorati

DESCRIZIONE DEL GIOCO
Il gioco consiste nel prestare attenzione a non sbagliare  e ad inibire una risposta abituale. Coloriamo due fogli, uno di rosso e uno di blu. Quando l’adulto alza il foglio blu il bambino dovrà dire “ROSSO”, quando l’adulto alza il foglio rosso il bambino dovrà dire “BLU”.

Possiamo inserire anche una sfida a chi farà meno errori, mamma, papà o il bambino?

 

 

 

 

 

 

 

“MENTRE FACCIO TIP, TU FAI TAP”

 

OBIETTIVI
–       INIBIZIONE
–       ALLERTA
–       ATTENZIONE
 

MATERIALI
Nessuno
 
DESCRIZIONE
L’attività si svolge di fronte al bambino al quale si mostra un gesto, battere la mano sul tavolo, spiegando che ogni volta che vedrà fare quel gesto dovrà rispondere eseguendone un altro che gli sarà mostrato, per esempio battere il pugno.
In un secondo momento gli viene data una consegna verbale, rinforzata anche dal supporto visivo, facendo vedere al bambino quale azione dovrà eseguire. “Quando faccio questo (fargli vedere il gesto), tu dovrai fare questo (fargli vedere il gesto)”.
Se c’è necessità, si potrà ripetere più volte per assicurarsi che il bambino abbia compreso la consegna. Entrambi, bambino ed adulto, sistemano le mani sul tavolo prima che l’attività inizi.
 
                                                              PICCOLI SUGGERIMENTI E STRATEGIE

Per aumentare la complessità dell’azione, è possibile ampliare la velocità durante la presentazione dei gesti. Si possono anche cambiare i gesti, per esempio coinvolgendo le altre parti del corpo (pugno con pollice in alto, battere le mani, battere i piedi, chiudere gli occhi, schioccare la lingua)

 

    

 

 

 

Clicca per commentare

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in: Consigli per i genitori

To Top