Connect with us

A chi può essere utile il potenziamento cognitivo? 

Consigli per i genitori

A chi può essere utile il potenziamento cognitivo? 

A chi si rivolge il potenziamento cognitivo? 

I bambini con diagnosi di DSA (dislessia, disortografia, disgrafia, discalculia) presentano un disturbo che ostacola le funzionalità dell’apprendimento scolastico di base. Gli interventi di potenziamento riguardano anche i Diversi Bisogni Educativi Speciali, conosciuti meglio come BES. 

Nei casi di DSA diagnosticati gli interventi di potenziamento intervengono a favore: 

– delle abilità di lettura,

– della scrittura (grafo-motricità e motricità fine) 

– delle abilità di calcolo. 

Perché il potenziamento?

Il potenziamento è utile per migliorare l’apprendimento, sviluppare il potenziale, compensare le abilità in caso di disturbi. Esso permette al bambino di superare le difficoltà e sviluppare le nuove abilità. Tutto questo lavoro permetterà maggior sicurezza e motivazione nel bambino stesso.

Cosa si fa durante un percorso di potenziamento?

Nel percorso di potenziamento il bambino esegue attività personalizzate e strutturate sulla base dei suoi bisogni, anche con l’utilizzo di strumenti compensativi e dispensativi.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Consigli per i genitori

To Top