Mettiti in comunicazione con noi

12 aprile 2020. Nascita e rinascita

Crimonologia

12 aprile 2020. Nascita e rinascita

Ogni trasformazione, ogni metamorfosi importante della vita avviene nella maturità ed avviene soprattutto nel cervello, magnifico direttore orchestrale della rigenerazione.

Dall’atteggiamento mentale alla quiete, dalle parole alla fantasia, si attivano quei meccanismi di rigenerazione e di rinascita che stimolano la produzione di cellule staminali cerebrali.
Non a caso il giorno del mio compleanno è arrivato in un momento, seppur difficile, pregno di significato. Nascere e risorgere in un solo giorno, non è cosa da poco.

Tra le onde della vita che spesso travolge, qualcosa dentro segue un tratto, un viaggio verso la propria meta. Adesso, all’età della maturità, gli occhi li uso per scrutare il mondo interno, non quello esterno. Sono sempre più vicina all’essenza, alla qualità delle anime che incontro, agli eventi che contano e per i quali vale la pena spendere preziosi momenti.

La maturità è l’epoca più bella, il periodo migliore per ascoltarsi, ora più che mai, per decidere chi può restare accanto e chi devi lasciar andare, ringraziando sempre per il percorso fatto insieme.

Non ho più voglia di fare rinunce, non ho tempo e non voglio perderlo. Il tempo, per me, ora, è assai prezioso. Nella maturità ho imparato a non lasciarmi più condizionare dagli altri e dalla morale collettiva, a non fare ciò che gli altri si aspettano da me. I miei difetti non sono punti di debolezza, sono caratteristiche, elementi di forza, unici, perché mi appartengono.Finalmente, è arrivato il tempo della libertà.

Nascere e resuscitare nello stesso giorno è un messaggio davvero magico che solo la vita è in grado di inviarti e, se sei pronta, ad accogliere.

Questa quarantena è un momento bellissimo, mi sta concedendo di essere nella natura, viverla, apprezzarla e conoscerla sempre più; mi concede la libertà, il desiderio di continuare a programmare, di lavorare con la mente che non smette mai di sognare.
Il mio pensiero, in questo momento, non può non andare alle tante persone che hanno lasciato questa terra. Sono andate via sole, senza che nessuno abbia potuto accarezzare le loro mani sofferenti, sono andate via sole, così come sono nate.

 

Continue Reading
Potrebbe piacerti anche
Clicca per commentare

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in: Crimonologia

To Top